// di Stefano Dentice //

Due i live in Sardegna per il nuovo quartetto, Claudio Giambruno “Overseas” 4et, diretto dal sassofonista jazz siciliano: a “Il Vecchio Mulino” di Sassari e al “Jazzino” di Cagliari, i concerti in programma giovedì 16 marzo alle 20:30 e venerdì 17 marzo alle 21:30

Dopo il successo riscosso nel Salento e a Napoli, Claudio Giambruno “Overseas” 4et torna sulla scena in Sardegna: giovedì 16 marzo alle 20:30 a “Il Vecchio Mulino” (Via Frigaglia, 5 – Sassari) e venerdì 17 marzo alle 21:30 al “Jazzino” (Via Carloforte, 74/76 – Cagliari). Capitanato dal raffinato sassofonista jazz Claudio Giambruno, il quartetto è completato da tre nomi autorevoli del panorama jazzistico italiano: Andrea Rea (pianoforte), Dario Rosciglione (contrabbasso) e Amedeo Ariano (batteria). Claudio Giambruno Quartet “Overseas” 4et nasce da una terra estasiante, accogliente, piena di profumi, tradizioni e diverse influenze come la Sicilia, una nuova formazione creata e diretta dal talentuoso sassofonista jazz e compositore Claudio Giambruno. Insieme a lui, tre formidabili jazzisti come Andrea Rea al pianoforte, Dario Rosciglione al contrabbasso e Amedeo Ariano alla batteria, sezione ritmica di notevole qualità e grande esperienza. Il leader palermitano vive il senso della distanza, sotto l’aspetto geografico, quasi come fosse penalizzante, in parte anche dal punto di vista climatico e dell’approccio alle molteplici sfumature della vita. Ma allo stesso tempo la musica esercita anche un magico potere aggregante che accorcia considerevolmente queste distanze, abbattendo ogni genere di steccato.

L’apprezzabile intento di Giambruno, alla testa della sua formazione, è quello di esaltare la magia delle fascinazioni mediterranee – ma pur sempre in pieno solco hard-bop – oltre ad accentuare le peculiarità di quel jazz italiano legato alla tradizione che il trio costituito da Rea, Rosciglione e Ariano riesce a interpretare brillantemente. I musicisti fortemente voluti da Claudio Giambruno per questo progetto possiedono caratteristiche ben definite che soddisfano appieno il gusto del senso estetico del leader. Per quanto riguarda il repertorio, è incentrato su alcuni brani originali scaturiti dall’eruttiva meninge di Giambruno, unitamente a degli standard della tradizione jazzistica pensati ad hoc proprio per questo quartetto. Claudio Giambruno Quartet “Overseas” 4et rappresenta l’acme di un processo evolutivo, di crescita e di maturità vissuto in prima persona dal sassofonista palermitano che, sostenuto da un eccezionale trio, ha in animo l’elogiabile obiettivo di affermarsi definitivamente attraverso il suo percorso artistico.

Sassofonista dal fraseggio intenso, elegante e assai comunicativo, nonché dal suono ammantante e caldo, nell’arco della sua carriera Claudio Giambruno ha stretto significative e prestigiose collaborazioni da leader, sideman e in contesti orchestrali con una pletora di jazzisti di levatura nazionale e internazionale, tra i quali: Ron Carter, Christian McBride, Ivan Lins, Billy Cobham, Kurt Elling, David Kikoski, Eliseo Loreda Garsia, Flavio Boltro, Fabrizio Bosso, Rosario Giuliani, Max Ionata, Enrico Pieranunzi, Roberta Gambarini, Nicole Henry, Halie Lauren, Giorgio Rosciglione, Maarten Weyler. Finalista al “Premio Internazionale per Solisti di Jazz Massimo Urbani” (2012) e vincitore del “Premio Nazionale delle Arti” (Categoria Jazz – 2013), Giambruno ha esportato il suo talento anche all’estero, in diversi festival jazz, in nazioni come Olanda, Germania, Belgio, Francia. Per tutti gli amanti del jazz, due ghiotte occasioni di respirare e vivere della buona musica grazie a un quartetto che, con trascinante energia espressiva, è capace di calamitare l’attenzione del pubblico per l’intera durata dei concerti.

IL VECCHIO MULINO – PER INFO: 079-4920324 – ilvecchiomulino.ss@gmail.com

JAZZINO – PER INFO: 391-4603924 – jazzinoclub@gmail.com